Connect with us

DIVERTIMENTO

#tbt/Videogames complottisti

Pubblicato

il

di Nicksharingram
– La Terra è… tonda? No. Piatta?Sì. Come un videogioco? Naturalmente sì. Questa è l’ultima teoria dei terrapiattisti, secondo la quale la natura del nostro pianeta sarebbe riconducibile a quella di Pac-Man.

Se potessimo girare la circonferenza della terra in linea retta torneremmo esattamente dove siamo partiti, e questo succederebbe perché la terra è sferica, ma secondo questa nuova teoria, se potessimo percorrere la superficie della Terra da una parte all’altra, una volta giunti a un confine si tornerebbe a quello opposto, esattamente come nel videogioco: se Pac-Man finisce oltre lo schermo, ricompare dalla parte opposta. Per arrivare a certe supposizioni bisogna però ringraziare chi ha inventato il piccoletto giallo: Tohru Iwatani.
Sì, perché mentre tu pensi se con la pizza hai voglia di birra o coca-cola (difficile almeno quanto la scelta di Sophie), lui davanti alla pizza ha pensato ad un videogioco che diventò poi uno tra i più giocati e imitati al mondo. E pensate a quanto devono aver pensato e riflettuto sul nome. Poco. Già, perché in lingua madre il nome Pac-Man significa letteralmente “aprire e chiudere la bocca”; ovvero il 90 per cento del movimento permesso al personaggio. Insomma, un’idea semplice, ma efficace, anche se non così tanto per un’azienda di Chicago, dove, quando fu presentato il progetto, dissero che non avrebbe mai avuto successo perché “troppo carino”. Qualcuno fu licenziato per questo, immagino. Soprattutto tenendo conto che in soli 7 anni ha venduto più di 300 000 macchine e milioni di gadget e pupazzi vari, bisogna ammettere anche molto carini.
Quindi, signori e signore, l’ultimo punto, ma non per importanza, il metodo GET: un percorso stabilito che permette di superare i livelli senza imbattersi in alcun fantasma e mangiando i bonus per primi. Fantastico, no? Ci sono solo due piccoli problemi: per riuscirci bisogna evitare ogni minimo errore, anche la velocità deve essere giusta, quindi niente esitazioni e dritti alla meta. L’altro problema è che questo percorso è valido solo per le prime edizioni del gioco, e penso che gli unici ad averle siano gli ideatori della tecnica (le loro iniziali formano il nome, non ci sarebbe da stupirsi se avessero conservato le prime uscite).
Tutto questo ebbe inizio il 10 maggio 1980, quando iniziò la commercializzazione e la vita di tutti divenne un po’ più gialla.

DIVERTIMENTO

#tbt/Alois e la stirpe Hitler

Pubblicato

il

Di

di Serena Parodi –

Strones, 7 giugno 1837. In una giornata di inizio estate, fra i suggestivi paesaggi austriaci, Maria Anna Schicklgruber, una contadina nubile quarantaduenne, dà alla luce il figlio Aloys. Un giovane che diventerà un uomo con una vita sentimentale tormentata e intricata, che vedrà il succedersi di tre mogli e ben nove figli, uno dei quali, Adolf, viene ricordato ancora oggi a causa della sua travagliata, diciamo così, carriera politica.

Quando Aloys aveva 10 anni, la madre lo mandò a vivere nella fattoria di Johann Nepomuk Hiedler, fratello del suo nuovo compagno. Ci stette per tre anni, dopodiché decise di trasferirsi a Vienna dove andò a scuola e imparò il mestiere di ciabattino. Qualche anno dopo, non trovando fortuna col suo lavoro, decise di dedicarsi alla carriera militare ricoprendo il ruolo di guardia doganale austriaca.

Ma passiamo ai fatti importanti. Essendo un ufficiale ormai ultra trentenne, da lui ci si aspettavano anche determinati comportamenti nella vita privata; lui invece non seguì mai nessun protocollo ed ebbe il suo primo figlio, illegittimo, da una donna di nome Thelka. Qualche anno dopo decise di sposare la cinquantenne Anna Glassl, benestante figlia di un ufficiale. Con una carriera importante alle spalle, nel 1877 ricevette l’autorizzazione dalla Chiesa del suo paese per cambiare nome da Aloys Schicklgruber a Alois Hitler, assumendo così un cognome simile a quello del patrigno, anche se non si sa il motivo del cambio di ortografia. Durante il matrimonio, Alois intrattenne varie storie, tra cui quella con Franziska Matzelberger, che sposò in seguito all’ottenimento del divorzio richiesto dalla prima moglie Anna. Nel 1880 venne alla luce Alois Jr, secondo figlio illegittimo che fu però riconosciuto dopo il matrimonio dei due genitori.

Qualche anno dopo la famiglia si spostò a Vienna, dove venne alla luce Angela. L’allora ventitreenne Franziska si ammalò e morì poco dopo, lasciando il marito solo con due bambini. Alois decise allora di riassumere la cameriera Klara Polzl, che aveva già lavorato con lui prima del matrimonio con la Matzelberger, che la fece licenziare. Klara rimase presto incinta, ma i due non poterono sposarsi subito in quanto avevano un lontano legame di parentela. Riuscirono però ad aggirare il problema e sposarsi cinque mesi prima della nascita del primogenito Gustav. Poco dopo si aggiunsero alla già molto allargata famiglia Hitler Ida e Otto. Tutti e tre morirono poco dopo la nascita dell’ultimo genito; mentre lo stesso Otto morì a causa di complicazioni durante il parto, i due fratelli maggiori morirono di difterite.

Qualche anno dopo questo trauma familiare, venne alla luce Adolf, bambino cagionevole di salute ma che riuscì a sopravvivere ai molti problemi. Dopo la nascita dell’ultimogenito maschio Edmund, Alois decise di abbandonare temporaneamente la famiglia, in quanto, nonostante il lavoro e l’hobby dell’apicoltura, non riusciva più a sopportare la situazione a casa. Dopo la nascita dell’ultima figlia Paula e la fine del servizio dopo quarant’anni di lavoro, il vecchio Hitler, totalmente esasperato e in conflitto con la famiglia, decise di rifugiarsi in una taverna, dove, mentre leggeva il giornale, ebbe un collasso fatale e morì. I suoi resti (per approfondire), insieme a quelli della moglie, si trovano in un cimitero vicino a Linz.

 

Continua a leggere

DIVERTIMENTO

Royal Wedding/La principessa anticonformista

Pubblicato

il

Di

di Nicksharingram – Immaginate questo scenario da favola: il giardino della Cappella di St. George al Castello di Windsor addobbato a festa, migliaia di persone felici che lanciano il riso su due novelli e giovani sposi. Tutto sembra perfetto e a regola d’arte. Poi però, la sveglia della realtà suona inesorabilmente interrompendo i sogni di gloria della futura sposa Meghan Markle. (altro…)

Continua a leggere

DIVERTIMENTO

Questo è spam

Pubblicato

il

Di

di Nicksharingram
– Pensate alla vostra routine. Pensate ad un giorno qualsiasi di un mese qualsiasi di un anno qualsiasi. Pensate a quando tornate a casa da scuola e aprite Whatsapp o quando alla sera, nel letto, con la televisione accesa, controllate Instagram con calma. Ecco, quella calma ricordatevela bene, perché la perderete non appena vedrete un messaggio pubblicitario in direct e una catena di sant’Antonio tra i messaggi e sarà un miracolo se quella persona non vi dovrà ripagare il cellulare finito mestamente contro il muro.

(altro…)

Continua a leggere

Trending