Connect with us

SPETTACOLO

L’Australia raccontata da chi la vive

Pubblicato

il

di Adelaide Guerisoli

– L’Australia è un Paese che si trova nell’emisfero australe, circondato dall’oceano Indiano a ovest e sud, e dal Pacifico a est.
È formata da Mainland, l’isola principale, la Tasmania e altre isole minori come l’isola Christmas, Cocos e Heard.
A partire dal XVIII secolo è stata colonizzata dal Regno Unito, che ha reso multietnico un paese che per più di quaranta mila anni è stato popolato da aborigeni.

Potrei continuare a raccontarvi la storia e la geografia di questo paese ma sono sicura che non riuscirei ad interessare nemmeno me stessa, per questo sfrutto la possibilità di fare due chiacchiere via internet con una mia amica, Sophie, che mi ha descritto le abitudini, i cibi e le mode della città in cui è nata e in cui vive tuttora: Melbourne.

Quali sono le caratteristiche che accomunano i ragazzi australiani?

«In Australia tutti siamo molto rilassati e calmi, anche se paradossalmente parlando tra di noi utilizziamo lo “slang” australiano, che è un linguaggio informale in cui abbreviamo quasi ogni parola (ad esempio “afternoon” diventa “arvo, “Australian” diventa “aussie” e così via).

Andiamo a scuola dalle otto del mattino alle quattro del pomeriggio, abbiamo poco tempo libero, ma fortunatamente la scuola organizza molte attività, come il ballo di fine anno o le serate di cinema all’aperto.
Diversamente dall’Italia dobbiamo indossare una divisa (che io odio) che si differenzia a seconda dell’istituto e dell’anno scolastico.

Passiamo molto tempo fuori casa. Durante i mesi estivi (da dicembre a febbraio) le temperature sono elevatissime, infatti passiamo le giornate di vacanza in spiaggia o in piscina da amici, di solito ogni casa ne ha una.
Le mie spiagge preferite a Melbourne sono quelle di Mallacoota e Noosa, ma anche a Sydney sono molto belle.
Anche se il mondo pensa che gli australiani sappiano solo cavalcare le onde, durante i mesi invernali ci spostiamo in località sciistiche per goderci l’inverno sulle piste innevate.

Di solito gli australiani si vestono “casual” dato che le temperature subiscono cambiamenti drastici: in inverno servono giacche molto pesanti e d’estate c’è molto caldo, infatti abbiamo la brutta abitudine di andare in giro per la città scalzi e in costume.Tra giovani è molto di moda organizzare barbecue in cui si prepara anche la “meat pie”, che è una torta salata tipica di dove abito.
Si organizzano spesso cene a tema etnico, quasi sempre scegliamo la cucina italiana: sappiamo cucinare pizza e pasta, anche se a modo nostro.
Il Vegemite è un must australiano: una crema spalmabile energetica che di solito si utilizza al mattino sul pane tostato. La sera invece, prima di andare a dormire, siamo soliti bere il tè con i TimTams, che sono dei biscotti con interno di cioccolato ricoperti al cioccolato che si sciolgono facilmente.
Ultimamente è molto di tendenza il “fairy bread”, pane con burro e zuccherini colorati, oppure il “kettle black”,un’insalata di pesce molto colorata che appare spesso sui social.»

 

 

L’immensa bellezza dei paesaggi australiani fotografati da Sophie senza dubbio lascia senza fiato, e l’atmosfera malinconica estiva che esprimono pervade chiunque le guardi.
Di sicuro l’Australia rimane tra i paesi che vorrei visitare, quali sono i tuoi?
Per conoscere qualcosa di più a proposito del mondo, clicca qui.

 

 

 

SPETTACOLO

AMICI 22/Che la nuova edizione abbia inizio

Pubblicato

il

Un nuovo anno nella scuola di Amici è iniziato, tra provini, casting e prove, si è formata la classe 2022/2023.
Questa prima puntata, è stata ricca non solo di emozioni e ansie per i nostri protagonisti di quest’edizione, ma c’è stata anche tanta emozione da parte di personaggi fondamentali del cinema, dello sport e dello spettacolo e della TV italiana, compresi anche gli immancabili Pio e Amedeo che con la loro ironia pungente riescono ogni volta a fare ridere tutto il pubblico, non sono di certo mancati i colpi di scena infatti, dopo 10 anni con lei, in quest’edizione non sarà più presente la maestra Veronica Peparini, al suo posto invece troviamo il ballerino, coreografo e regista Emanuel Lo, che aveva già lavorato in passato all’interno della scuola. Per quanto riguarda i professori di canto, ad occupare il posto della conduttrice radiofonica Anna Pettinelli, abbiamo nuovamente la cantante Arisa. Gli unici pilastri portanti che almeno ancora per quest’anno sono rimasti come professori (e speriamo che restino anche nelle prossime edizioni) sono Rudy Zerbi, Raimondo Todaro, Lorella Cuccarini e Alessandra Celentano.

I cantanti della nuova edizione di amici:

Giovanni Cricca, 19 anni di Riccione, cantautore. Ha proposto l’inedito: “Se mi guardi così”. Scelto da Arisa e Lorella Cuccarini. Scelta finale Lorella Cuccarini.
Andrea Mandelli, 23 anni. Ha proposto una cover: “Make it rain”. Scelto da Arisa.
Nunzio De Girolamo, in arte Ndg, 22 anni di Roma. Ha proposto un suo inedito: “Fuori”. Nel 2019, disco d’oro con Panamera, diventata una vera e propria hit estiva. Scelto da Lorella Cuccarini.
Federica Andreani, 23 anni di Roma. Ha proposto una cover: “Amare”. Scelta da Lorella Cuccarini e Arisa. Scelta finale Arisa.
Aaron Cenere, 17 anni di Nocera Umbra. Ha proposto il suo inedito: “Universale” Scelto da Rudy Zerbi e da Arisa. Scelta finale Rudy Zerbi.
Marco Fasano, in arte Niveo, 18 anni. Ha proposto l’inedito Scarabocchi. Scelto da Lorella Cuccarini e da Arisa. Scelta finale Lorella Cuccarini.
Giovanni Rinaldi, in arte Piccolo G, 22 anni di Macerata. Ha proposto: “Stavo pensando a te”. Scelto da Rudy Zerbi.
Wax Aiello, 20 anni di Milano, cantautore. Ha proposto un suo inedito: “Turista per sempre”. Scelto da Arisa.
Tommaso Daliana, in arte Tommy Dali, 23 anni di Firenze. Ha proposto un suo inedito: “Finisce bene”. Nella sua breve carriera ha anche collaborato con Rkomi nel suo brano: “Solo con me”. Scelto da Rudy Zerbi.

I ballerini della nuova edizione di amici:

Asia Bigolin, 21 anni di Padova. Ha studiato danza su YouTube. Scelta da Raimondo Todaro.
Maddalena Svevi, 17 anni di Genova. Scelta da Raimondo Todaro ed Emanuel Lo. Scelta finale Emanuel Lo. (Già vista in tv nel corpo di ballo del programma Il cantante mascherato e, soprattutto nel video Perfetta così, di Aka 7Even).
Megan Ria, 17 anni italo cubana di Genova. Scelta da Raimondo Todaro. (Protagonista del video di Tribale di Elodie, oltre che già parte del corpo di ballo di Battiti Live, Il Cantante Mascherato e Big Show).
Samuel Antinelli, 17 anni di Palombara Sabina (Roma). Scelto da Raimondo Todaro. (Ha recitato nella fiction Rossella 2 e nello spot della Wind con Giorgio Panariello e Vanessa Incontrada).
Rita Danza, 21 anni di Padova. Scelta da Alessandra Celentano.
Gianmarco Petrelli, 22 anni di Roma. Scelto da Alessandra Celentano. (Ha fatto parte del corpo di ballo del concerto di Alessandro Amoroso a San Siro.
Ramon Agnelli, 21 anni di Milano. Scelto da Alessandra Celentano.
Samuele Segreto, 18 anni di Palermo. Scelto da Emanuel Lo. (Già visto, nel film In guerra per amore e nella fiction L’ora).
Mattia Zenzola, 18 anni di Bari. Scelto da Raimondo Todaro. (Aveva partecipato anche alla scorsa edizione ma che per problemi fisici ha dovuto rinunciare ma con la promessa da parte di Maria che avrebbe avuto un banco anche in questa stagione).
Ludovica Grimaldi, 20 anni di Roma. Scelta da Emanuel Lo.

La strada per il serale è ancora lunga e tortuosa. Ad oggi non sappiamo ancora chi realmente arriverà a prendere la maglia d’oro per l’accesso al programma serale in onda su canale cinque.
Come ogni anno però gli allievi della scuola più talentuosa d’Italia c’è la metteranno tutta per sconfiggere le loro paure, migliorare artisticamente e umanamente e raggiungere i propri obiettivi !!

Continua a leggere

MONDI

OSCAR/Una notte discussa

Pubblicato

il

Il premio Oscar è consegnato ogni anno dal 1929 ai migliori attori e film, attirando milioni di spettatori. Ma nel corso dell’ultimo decennio il successo del premio cinematografico più famoso al mondo si è perso sempre di più. Quest’anno, però, qualcosa è cambiato. Un fatto inaspettato ha portato molte persone a parlare di questa grande nottata cinematografica. Ma che cosa è successo?

Will Smith, celebre attore hollywoodiano, già insignito della candidatura all’oscar nel 2006 per il lungometraggio di Gabriele Muccino “La ricerca della felicità”, poco prima di ricevere il premio Oscar, è stato protagonista di un evento unico. Nella fattispecie, Chris Rock, famoso comico e conduttore della cerimonia, ha nominato la moglie di Will, Jada Pinkett Smith, scherzando su un problema di salute di cui la donna soffre: l’alopecia. La moglie del celebre attore è risultata subito infastidita, alzando gli occhi al cielo. E’ proprio allora che Will Smith si è alzato, si è diretto sul palco e, inaspettatamente, ha tirato un colpo al viso del comico davanti agli occhi di migliaia di persone. L’attore è poi tornato a sedersi, intimando al conduttore di “non nominare più sua moglie”.

Già nel 2016, peraltro, il comico aveva fatto una battuta sgradevole alla donna, lasciando sbalordita la platea. E’ questo, probabilmente che ha scatenato l’ira dell’attore, portandolo a compiere un gesto a dir poco estremo.
Guardando l’episodio è sembrato in effetti di assistere a una scena di un film western, tanto che molti spettatori hanno pensato si trattasse di un gesto programmato per attirare l’attenzione sulla cerimonia; voluto o improvvisato lo schiaffo ha provocato moltissime reazioni.
I social media, infatti, si sono scatenati, schierandosi a favore o contro l’accaduto. Qualcuno ha criticato giustamente la violenza di Will Smith, altri le parole di Chris Rock. Altri ancora hanno messo a punto che la moglie di Will Smith avrebbe dovuto difendersi da sola, parlando quindi di “mascolinità tossica”.

L’attore poco dopo ha ricevuto il suo premio Oscar, e ha pianto dispiacendosi e giustificandosi per l’accaduto. Nei giorni seguenti ha rilasciato interviste sempre scusandosi per la sua azione. Insomma, scena preparata ad arte, o reazione istintiva, lo schiaffo della Notte degli Oscar ha sicuramente creato un dibattito sul ruolo degli uomini e delle donne, e sulla necessità di abbandonarsi o meno alla violenza, se provocati.
Uno scopo sicuramente lo ha ottenuto: la serata verrà ricordata negli annali degli Oscar.

Continua a leggere

SPETTACOLO

SALVIAMO RALPH/Il cortometraggio contro i test sugli animali

Pubblicato

il

Save Ralph – immagine acquisita da greenme.it

Ralph è il protagonista di un cortometraggio – la cui anteprima ha già raccolto quasi 50.000 visualizzazioni-  che illustra la vita degli animali da laboratorio. Ralph è un coniglietto bianco, cieco da un occhio e sordo da un orecchio. (altro…)

Continua a leggere

Trending