Connect with us

DALL'ITALIA

CINEMA/Ai David di Donatello trionfano i grandi film

Avatar

Pubblicato

il

di Caterina D’Amico

– Si sono svolti a Roma agli Studi de Paolis, mercoledì 27, i premi dei David di Donatello, con la conduzione di Carlo Conti.
I David di Donatello sono finalizzati a premiare i grandi film del cinema italiano usciti nell’anno 2018 e sono considerati come “gli Oscar italiani”.
La serata ha visto la presenza di numerosi ospiti: sia personalità del cinema nazionale sia personaggi di spicco del cinema estero.

I David speciali

Grande novità di questi David 2019 è stata l’introduzione del premio “David dello spettatore”, che premia il film che ha avuto maggiori presenze nelle sale cinematografiche.
Questo riconoscimento è stato dato al film “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino.
Il primo ospite internazionale della serata è stato il regista Tim Burton, la cui entrata è stata seguita da una standing ovation.
Il regista, dopo un discorso di apprezzamento al cinema italiano, “non sono italiano, ma è come se avessi una grande famiglia italiana”, ha detto commosso per poi di ricevere il David alla carriera dalle mani di Roberto Benigni, il quale lo ha elogiato per la sua creatività, “Tim Burton è talmente creativo che sembra italiano”, ha infatti detto l’attore e regista italiano.
La seconda ospite è stata Uma Thurman, musa di Tarantino, che viene insignita del David speciale.
Altri David speciali sono stati ricevuti da Dario Argento, il “maestro del brivido” italiano e dalla scenografa premio Oscar Francesca Lo Schiavo.

Miglior attori

Il primo premio della serata è stato quello alla miglior attrice non protagonista e a riceverlo è stata Marina Confalone per “Il vizio della speranza”, per lei questa era la sesta candidatura e la quinta vittoria.
Il miglior attore non protagonista è stato, invece, Edoardo Pesce per “Dogman”, prima candidatura e prima vittoria per lui.
A vincere come miglior attrice protagonista è stata Elena Sofia Ricci per il film “Loro”, per l’attrice questa era la quarta candidatura e la terza vittoria.
Alessandro Borghi vince il premio come miglior attore protagonista per “Sulla mia pelle”, durante il suo discorso di accettazione ha dedicato il premio a Stefano Cucchi, personaggio della cronaca italiana impersonato dall’attore.

Miglior regia e regista esordiente

A vincere il David per la miglior regia è stato Matteo Garrone per il film “Dogman” – film che conta tra le nove vittorie anche quella per miglior film – questa è per lui la sua ottava candidatura e vittoria.
È invece Alessio Cremonini grazie al film “Sulla mia pelle” a vincere il premio per il miglior regista esordiente.
Entrambi i film si sono guadagnati numerose statuette in quasi tutte le categorie, quasi a discapito delle altre altrettanto valide pellicole candidate, ovviamente nulla togliendo a questi due grandi film.

ATTUALITA'

TASSE/Il governo restituisce 3 miliardi e punta sulla ripresa dei consumi

Avatar

Pubblicato

il

Nella nuova manovra economica il governo stanzia 3 miliardi per ridurre il Cuneo fiscale e aumentare gli stipendi di 16 milioni di cittadini.
Capiamo il provvedimento.

Che cos’è il Cuneo fiscale?

Il Cuneo fiscale è la differenza tra quanto un dipendente costa all’azienda e quanto lo stesso incassa, al netto, in busta paga, sono le tasse che ogni impresa deve pagare per avere un lavoratore.

Le tasse sul lavoro oggi, in Italia, ammontano al 47,9% del costo di un lavoratore.

Questo significa che un azienda, per pagare un dipendente 1000€ dovrà investire circa 2000€ per coprire lo stipendio netto del lavoratore, le imposte provvidenziali e l’assicurazione Inail.

Diminuendo il Cuneo fiscale le aziende riusciranno a pagare di più i lavoratori.

Leggendo una bozza del decreto se ne deduce che l’aumento potrà arrivare a quota 600 euro nell’arco del 2020 per chi ha una busta paga fino a 28.000 euro. L’importo poi diminuisce progressivamente fino a 480 euro per chi prende 35.000 euro l’anno. Per la fascia compresa fra 35.000 e 40.000 euro annui il beneficio parte da un massimo di 400 euro fino ad azzerarsi. Inoltre i redditi fino a 26.600 euro che già godono del Bonus Renzi da 80 euro al mese vedranno aumentare l’integrazione fino a 100 euro.

“l’intervento normativo si applica limitatamente alle prestazioni rese dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2020, in attesa di una revisione degli strumenti di sostegno al reddito”, come dichiarato dai tecnici del governo.

“È un primo intervento concreto nel segno della crescita e dell’equità che costituirà la base di una più ampia riforma del sistema fiscale”, così dichiara il ministro dell’economia Roberto Gualtieri.

Più soldi nelle tasche dei cittadini significa più consumi. Puntando ad aumentare non di poco il guizzo virtuoso di una macchina – quella italiana – che aspetta solo di ripartire.

Continua a leggere

ATTUALITA'

INCIDENTE CORSO FRANCIA/Qual è la verità?

Avatar

Pubblicato

il

Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli sono due ragazze sedicenni uccise a Roma investite da un suv la notte tra il 21 e il 22 dicembre 2019. (altro…)

Continua a leggere

ATTUALITA'

TERREMOTO AL MIUR/ Chi sono i nuovi ministri?

Avatar

Pubblicato

il

Il premier Giuseppe Conte durante la conferenza stampa di fine anno ha annunciato la nomina di Lucia Azzolina a ministro della Pubblica Istruzione al posto del dimissionario Lorenzo Fioramonti. Gaetano Manfredi sarà invece il nuovo ministro dell’Università e della Ricerca. (altro…)

Continua a leggere

Trending