Connect with us

NEWS

DIARIO SCOZZESE/Day 4 – Stambecchi per un giorno

Alberto Zali

Pubblicato

il

Giorno 4. Sono tre notti che ci addormentiamo alle due. La nostra stabilità mentale sembra dare i primi segni di cedimento. Ma, per fortuna, oggi è day off. Ci svegliamo più tardi, non andiamo a lavoro, dormiamo sul tram.

Mattina

La visita mattutina alla città di Edimburgo procede tranquilla. In breve raggiungiamo il castello sulla collina – breve, ossia dopo cinquecentotrentordici scalini – dove il prof ci riassume 4000 anni di storia di Scozia in cinque minuti. Scopriamo così i motivi della rivalità Inghilterra – Scozia e non ci sorprende più che la gente del posto storca il naso per la nostra pronuncia molto British. La giornata procede con la visita al parlamento.

Pomeriggio

Il pomeriggio andiamo in collina, per una allegra scampagnata nel prato. Tutti molto contenti: finalmente ci si rilassa. Sì, peccato che la collina ha una pendenza del 99,9 % e dobbiamo improvvisarci scalatori. Sorprendono le abilità del prof. Timossi, che a mo’ di stambecco passa da una rupe all’altra in mezzo secondo e non si capisce come faccia. Menomale che ha la giacca di un giallo fluo che altro che giubbotti segnaletici in autostrada. Chissà quante volte l’avremmo perso altrimenti. Una menzione speciale va alle cadute della Caterina, che decide di fare la discesa rotolando – ma come dice lei “è tutta una tecnica”.

Sera

Non preoccupatevi. Nessun ferito. Ma siamo tutti cotti e la sera decidiamo di non uscire. Salvati dalle lasagne (vi giuriamo che non erano piccanti, l’indiano in cucina deve essersi sentito male), andiamo a nanna a pancia piena. Anche oggi alle due. Perché il riposo non ci piace e perché ci divertiamo a friggere la mente del prof con un indovinello ad hoc.

Il viaggio non richiede una spiegazione, solo passeggeri. E occhi vivi con cui guardarsi dentro, con cui guardarsi attorno. 16 - 09 - 2000 Liceo Classico

NEWS

DIARIO SICILIANO/Day 6 – L’ultimo giorno

Avatar

Pubblicato

il

Si conclude oggi il nostro percorso con l’antimafia. Alla fine di questa esperienza possiamo dire che le emozioni non sono mancate.

Fatte le valigie ci siamo spostati a Palermo e abbiamo visitato la splendida Cappella Palatina, l’interno del Palazzo dei Normanni, la cattedrale e il mercato di Ballarò.

Con quest’ultima tappa si é concluso il nostro viaggio. Torniamo a casa con una bellissima esperienza sulle spalle e con la consapevolezza di poter fare la differenza nel nostro piccolo. Speriamo di poter trasmettere ciò che abbiamo imparato al maggior numero di persone possibili, facendo capire ai nostri concittadini l’importanza dell’aiutare il prossimo e della legalità.

Continua a leggere

NEWS

DIARIO SICILIANO/Day 5 – Il palazzo di giustizia

Avatar

Pubblicato

il

Questa mattina siamo tornati a Marsala, dove, accompagnati da Don Francesco Fiorino, ci siamo recati al Palazzo di Giustizia, in cui abbiamo potuto incontrare il procuratore generale della Repubblica: il dott. Pantareo con i suoi collaboratori, nell’ufficio che
fu usato da Paolo Borsellino. Ci hanno spiegato come funziona la procura e il ruolo che hanno il pubblico Ministero e il giudice. Abbiamo potuto visitare anche una delle aule del tribunale. Don Fiorino ci ha portati a visitare un locale, che era stato sequestrato e dato in gestione all’associazione “I Giusti di Sicilia”, che si addopera per l’integrazione dei migranti. Purtroppo questo bene è prossimo alla restituzione, in quanto nessun testimone dell’accusa si è presentato durante il processo.

Abbiamo visitato il Museo Archeologico di Marsala, dove sono esposti antichi resti. Nel pomeriggio ci siamo spostati a Mazara del Vallo, qui abbiamo potuto ammirare il Satiro Danzante e il quartiere Kasba, perfetto esempio di integrazione.

Continua a leggere

NEWS

DIARIO SICILIANO/Day 4 – La visita alle saline

Avatar

Pubblicato

il

Stamani abbiamo conosciuto il presidente dell’associazione “Con noi e dopo di noi” e alcuni dei suoi collaboratori. Questi grandi uomini operano con portatori di handicap e il loro obbiettivo è quello di creare un villaggio ecosostenibile. Tornati all’azienda Caro, si è tenuto un incontro con Francesco Billeci, presidente dell’associazione Liberjato, scrittore e imprenditore edile, e con Antonio Barracato poeta e scrittore. Nel pomeriggio ci siamo spostati a Marsala, dopo una breve visita alle saline, siamo stati accompagnati da Don Francesco Fiorino alla sede della RMC101, dove abbiamo incontrato il giornalista Giacomo Di Girolamo autore di diversi libri tra cui “Contro l’antimafia”. Nella serata abbiamo avuto un momento di riflessione finale.

Continua a leggere

Trending