Connect with us

ShareTheArt

ILIADE A FUMETTI/6. Un legame inviolabile: Glauco e Diomede

Dopo l’allontanamento di Paride dal campo di battaglia, Menelao restò solo e in cerca del suo avversario. L’esito della guerra era incerto, ma gli dei decisero di far proseguire lo scontro e di intervenire. La dea Atena scese dall’Olimpo e giunse tra l’esercito troiano; sotto mentite vesti, sussurrò parole  persuasive all’arciere Pandaro che si convinse a scagliare una freccia contro Menelao. Il dardo sfiorò il guerriero, ma causò la ripresa della guerra.

Continua a leggere

ShareTheArt

ILIADE A FUMETTI/14. Epilogo

Achille, dopo aver ucciso Ettore, fece scempio del suo cadavere umiliando la memoria dell’eroe troiano e privandolo di una degna sepoltura. Solo l’intervento degli dei e le parole del povero Priamo riuscirono a frenare la cieca rabbia dell’acheo che, mosso finalmente dalla compassione, decise di mettere da parte la collera e recuperare la sua umanità…

 

Continua a leggere

ShareTheArt

ILIADE A FUMETTI/13. Un’epica vendetta

Teti portò le nuove armi armi ad Achille che, pieno d’odio, tornò sul campo di battaglia con un unico desiderio: vendicare Patroclo.

Continua a leggere

ShareTheArt

ILIADE A FUMETTI/12. Il compianto di Achille

Nel campo di battaglia gli Achei assistettero alla morte di Patroclo e alcuni compagni si preoccuparono di portare il corpo in salvo. Nel frattempo, Achille attendeva con ansia il ritorno dell’amico, ma Antiloco giunse con un terribile messaggio per lui.

Continua a leggere

Trending