Connect with us

L'EDITORIALE

L’amicizia, come l’amore, non è che un nome

Gaia Filippi

Pubblicato

il

Oggi voglio parlare di due argomenti molto importanti che sono l’amicizia e l’amore. Ormai tutti usano i social per conoscersi, io compresa. Molte persone le ho conosciute a scuola, ma altre grazie ai social. A volte penso che un amico conosciuto tramite internet sia meglio di uno conosciuto dal vivo.

La prima cosa da pensare è che ti devi fidare di quella persona, perché magari essendo lontana, può sparire da un momento all’altro e mi è capitato. Sono abbastanza pro alle amicizie a distanza, anche se è molto difficile mantenerle; personalmente ne ho 3 e le ritengo davvero importanti. E ognuna è più difficile dell’altra, soprattutto a causa di questa situazione.

Da una parte sono contro perché comunque per come sono io di carattere, che ho tanto bisogno di affetto, è molto complicato stare a contatto con una persona che è a km da te.

La persona devi viverla, è bello vederla quasi tutti i giorni, passare pomeriggi o serate insieme. Puoi condividere tante cose, fare attività fisiche insieme e fare pranzi. Quindi è ovvio che avere una persona qui al tuo fianco è decisamente meglio, ma purtroppo non si può avere tutto dalla vita.

Io quando una persona diventa talmente importante la identifico come una migliore amica, ma alla fine è solo un etichetta, perché poi conta com’è dentro.

È bello quando un amico, ti supporta e sostiene sempre anche se fai scelte sbagliate e fortunatamente ce le ho al mio fianco. È bello quando tu riesci a vedere felice il tuo amico, grazie ad un gesto che hai fatto tu, ma la cosa più bella è quando un amico entra nella tua vita e la cambia in meglio.

Per quanto riguarda l’amore vorrei prendere in considerazione una frase che c’ha proposto il prof durante la sua ora di lezione ovvero: “Beati coloro che si baceranno sempre al di la delle labbra, varcando il confine del piacere, per cibarsi di sogni”

Innamorarsi penso sia la cosa più bella, anche se dev’essere fatto con criterio.

Prima di arrivare a quello, c’è la fase dell’interesse, poi del piacere, fino ad arrivare ad amare. Quando ti piace qualcuno, magari tu tieni a lui, ma la cosa non è reciproca, e cosa succede a quel punto? Sicuramente ti vuoi allontanare, ma è una cosa complicata se quello che provi è vero. Il problema principale è la fiducia, bisogna davvero stare attenti, perché qualcuno potrebbe fare il carino con te ma poi ti provoca solo dolore, e mi è successo parecchie volte.

La frase mi ha colpito molto e secondo me rispecchia quello che ho detto in queste ultime righe. Da come l’ho capita io, parla di andare oltre il bacio, e che quando superi quello, se ami, il passo che viene dopo è come un sogno. Perché la persona che è con te deve metterti a tuo agio e deve farti stare tranquilla, altrimenti si va in agitazione.

Però l’amore è qualcosa che va oltre le apparenze,è un sentimento forte, insaziabile, per amore fai cose folli senza rendertene conto….ma l’amore è fragile e basta un soffio di vento per perderlo.

Continua a leggere

L'EDITORIALE

Le donne odiano le donne

Avatar

Pubblicato

il

Come si sa i ruoli di genere sono da sempre uno dei fondamenti della nostra società, eradicati, pietre miliari di stereotipi e tossicità. Essi per la maggior parte dei casi definiscono i generi in base a delle preferenze che sin dall’infanzia vengono propinate, ponendo delle definite categorizzazioni sia se sei donna o uomo. Ma cosa succede se in questi schemi mentali proprio non ti ci rivedi? E perchè le donne si ritrovano ad odiare le altre donne? (altro…)

Continua a leggere

L'EDITORIALE

“Not all men, but all women”, che cosa sta sbagliando la società?

Tea Sperandio

Pubblicato

il

Il 97% delle donne negli Stati Uniti è stato vittima di catcalling, abusi, stupri, immagini pornografiche ricevute senza richiesta e molto altro. Sempre in America una donna su sei è vittima di stupro, in Italia invece negli ultimi 5 anni sono 2 milioni 435 mila quelle che hanno subito almeno una forma di violenza fisica o sessuale.

(altro…)

Continua a leggere

L'EDITORIALE

Successo: quando la vita privata prevarica su tutto

Avatar

Pubblicato

il

Quando si parla di figure di un certo rilievo si hanno sempre delle aspettative. Queste riguardano spesso la moralità dell’individuo, anche se la moralità non è quasi mai il motivo di successo dello stesso. Eppure quando queste aspettative vengono deluse c’è il rischio di compromettere una carriera o, se la persona in questione è deceduta, procurare una sua damnatio memoriae.

(altro…)

Continua a leggere

Trending