Connect with us

MONDI

ANIMALI/Ma che ci fanno le orche a Zena?

Avatar

Pubblicato

il

 

È da ormai un mese che nuotano nel mare genovese, più precisamente a Pra, un gruppo di orche.

Sono ormai una sorta di trend nel tigullio, non si parla d’altro, tanto che nemmeno il sentitissimo debry della lanterna è riuscito a distrarre né le grandi né le piccole redazioni dei giornali locali.

Il branco, composto da 5 esemplari, il sesto, il più piccolo è morto, e di lui resta solo la carcassa spiaggiata a Noli, è partito circa due anni fa, dall’Islanda, compiendo un tragitto di più di 5000 chilometri per raggiungere il nostro mare, ma cosa ha spinto la famiglia a compiere questo lungo viaggio?

L’arrivo di questi bestioni che, fino ad ora, sono tutto meno che assassini, è un evento che ha dell’eccezionale, era dal 1985 che non venivano orche a visitare i nostri mari. 

I cetacei, identificati da degli scienziati islandesi, hanno intrapreso la loro migrazione probabilmente due anni fa.

Gli stessi studiosi che hanno creato varie ipotesi sul perché dell’arrivo dei ”pescioni” nel mar ligure, che non ha molto a che vedere con il loro tipico ecosistema, tra cui due spiccano tra le altre: si pensa infatti che i cecatei abbiano lasciato l’Islanda a causa dell surriscaldamento dell’acqua dei mari del nord, ma la colpa potrebbe essere, anche questa volta, dell’uomo, studiosi sostengono che anche il rumore, o la plastica in mare potrebbe essere causa del “trasloco” della famiglia (quello del rumore è un problema che affligge anche gli altri cetacei, tra cui i due capodogli trovati spiaggiati sulle rive del Tamigi e in una spiaggia scozzese). 

Le domande  però non si fermano solo al “perché?”, ci si chiede anche “quando le orche torneranno in mare aperto?”

Non è ciò che si chiedono i genovesi, attualmente non turbati dalla presenza degli ospiti,  i quali stanno spopolando sui social, dove sono presenti video e foto scattati da pescatori o semplici abitanti; fare queste domande è toccato agli studiosi i quali in tempo record hanno trovato anche le risposte, tra cui la più gettonata è “quando finirà il cibo”: è abituale dei cetacei infatti sostare in un luogo ristretto per nutrirsi, e pare che le orche abbiano trovato nelle acque del porto di Pra un banco di tonni e che ne abbiano approfittato per fare banchetto.

Una seconda ipotesi, più drastica, è quella che uno degli elementi del branco (vista la data di uscita di questa notizia, l’elemento del branco in questione potrebbe essere il cucciolo, ormai morto) fosse malato, infatti per molti giorni, il gruppo di orche si muoveva in un piccolo fazzoletto di terra, di circa 100 metri, spazio troppo piccolo per qualsiasi attività dei cetacei.

MONDI

OSCAR 2020/Tra guerra e criminalità trionfa Joker

Avatar

Pubblicato

il

La notte degli oscar si avvicina, domenica 9 febbraio, infatti, vi sarà, per la novantaduesima volta, la sera della consegna dell’ambito premio cinematografico, la prima di questa nuova decade (altro…)

Continua a leggere

MONDI

SANREMO 2020/Siete pronti per la 70° edizione?

Avatar

Pubblicato

il

”Ho subito pensato di voler fare un Festival che potesse stupire”, queste le parole del conduttore televisivo Amadeus che quest’anno avrà il privilegio di condurre Sanremo 2020, il Festival della canzone italiana che si tiene ogni anno in provincia di Imperia, in Liguria.

Dal 4 all’8 febbraio, infatti, 22 cantanti italiani si esibiranno sul palco dell’Ariston portando nuova musica e cercando di emozionare il pubblico lì presente e quello a casa. Tra gli esordienti possiamo citare Elettra Lamborghini, Anastasio, Levante, Alberto Urso, Junior Cally, Rancore e Riki che proveranno per la prima volta l’emozione di cantare su un palco così importante. Non è di certo un’esperienza nuova però per gli altri Big, come Achille Lauro e Enrico Nigiotti che avevano già partecipato l’anno scorso, Elodie, Marco Masini e Francesco Gabbani che erano già stati al Festival nel 2017 e tanti altri. Parteciperanno anche gli artisti vincitori di Sanremo Giovani 2019 che fanno parte quindi della Sezione ‘Nuove Proposte’, tra cui c’è Fasma, Leo Gassman e Tecla Insolia, vincitrice di Sanremo Young. La 70° vedrà quindi il ripristino di questa sezione che era stata eliminata nell’edizione precedente.

Durante le 5 serate verranno ospitati Fiorello, Roberto Benigni, Tiziano Ferro, il cantante internazionale Lewis Capaldi, Emma Marrone, Pierfrancesco Favino e altri ancora. Insomma, non mancherà certo l’occasione di farsi due risate.

La trasmissione andrà in onda su Rai 1, Rai Radio 2 e Radio Italia e Amadeus sarà accompagnato da diverse 5 co-conduttrici. In palio c’è la partecipazione all’Eurovision Song Contest 2020 che quest’anno si terrà a maggio a Rotterdam, nei Paesi Bassi. Le votazioni avverranno con un sistema misto composto dalla giuria demoscopica, da quella della sala stampa e dal televoto. Sarà poi eseguita una nuova votazione per i primi tre classificati.

Non ci resta quindi che domandarci: chi sarà il vincitore della 70° edizione di Sanremo?

Continua a leggere

DIVERTIMENTO

LETTURA/La veloce scomparsa delle biblioteche

Avatar

Pubblicato

il

I giovani – e non solo – non ci vanno più; meno della metà della popolazione nel nostro paese legge libri. I dati sono devastanti: in dieci anni abbiamo perso tre milioni e trecento mila lettori; difatti risulta che quasi il sessanta per cento degli italiani non legge neanche un libro all’anno. (altro…)

Continua a leggere

Trending